Terlingo Sacchi Blues Quintet – Sophomore. Giunto al secondo lavoro, il Terlingo-Sacchi Blues Quintet spariglia le carte. Una sezione fiati e una chitarrista slide con le idee molto chiare, arricchiscono la sonorità del quintetto-base, fornendo al disco una certa impronta da big band, che a tratti sfuma in atmosfere da west-coast jam. Il tema affrontato dai testi è invece quello archetipico del viaggio: dopo un brano in cui si elencano le regole del gioco (“The decalogue”), il tema si declina come viaggio reale (“The Schoolbus”), metafisico (“The sky and the Ground”) ma anche di fantasia (“Jacksonpollock”). Ai brani cantati si intervallano tre strumentali in cui la tematica affrontata sostanzia il suo significato più profondo. La musica non è il sottofondo del viaggio: la musica è il viaggio.
Registrato dal vivo dentro una cascina persa su una provinciale nelle campagne pavesi, lungo un periodo nel quale la band ha vissuto insieme per scrivere suonare e produrre il disco in maniera totalmente collettiva. Il risultato è il punto di incontro di otto personalità: il viaggio stesso che hanno compiuto per incontrarsi.

Musicisti :

Andrea Sacchi : Armonica
Paolo Terlingo : Voce e Chitarra
Alessandro Bernini : Pianoforte
Gianmarco Straniero : Contrabbasso
Alessandro Ferrari : Chitarra
Stefano Bergonzi : Chitarra Slide
Paolo D’Aloisio : Sax Baritono
Gaetano Pappalardo : Sax Tenore

Discografia

Terlingo Sacchi Blues Quintet – Sophomore

shares